La Sardegna a 4 Zampe

Risultati immagini per sardegnaAnche se siamo ancora in pieno inverno, la gente sta iniziando a pensare già alle proprie vacanze, sognando il momento in cui potrà finalmente godersi il meritato relax, dopo un anno di lavoro o di studi, cercando pacchetti vacanze e le offerte migliori in ogni angolo del Web.
La Sardegna, sarà meta turistica molto richiesta da gran parte della Penisola (e non solo), che negli ultimi anni ha visto schizzare ulteriormente la richiesta, anche grazie alla migliore accessibilità economica che offrono le varie Strutture, che offrendo al cliente la nave gratuita inclusa nella formula della vacanza, ha avvicinato anche chi questa terra pensava fosse inaccessibile.


Non sempre è facile
Risultati immagini per cane

Un problema che affligge da anni il turista e tutte le famiglie in possesso di “pelosi” che devono necessariamente trovare hotel, residence e spiagge in grado di ospitare i propri compagni a 4 zampe, è trovare il luogo adatto o la struttura in grado di ospitare i propri amici, nonché compagni fedeli di vita quotidiana.
Un tempo chi andava in vacanza era costretto a cercare l’amico disponibile, o pensioni che potessero ospitare i propri animali e questo alla fine andava a incidere parecchio anche sui costi e così, un po’ per la spesa a volte eccessiva, un po’ perché separarsi per giorni dal proprio animale non è mai semplice, non sapendo se effettivamente il proprio animale fosse in condizioni eccellenti e fosse sereno, c’era chi rinunciava a partire, con molto dispiacere da parte di tutti.
Ma l’industria del turismo non è stata a guardare e pian piano ha capito che anche i migliori amici dell’uomo potevano essere una risorsa e così si è deciso di andare oltre.

Parlando di trasporti, aerei, treni e traghetti che ormai ospitano regolarmente gli animali a bordo seguendo delle regole, in particolare sulle navi, i cani possono essere accomodati nel canile di bordo, possono girare con guinzaglio e museruola nelle aree comuni, escluso il bar (ma in questo caso, specialmente nei periodi di alta stagione bisogna usare molto buon senso) e ci sono delle compagnie che addirittura hanno delle cabine, con pavimentazione differenziata, adibite ad ospitare gli animali.
Una volta risolto il nodo trasporti, bisogna trovare una sistemazione, che accetti di buon grado il nostro amico a 4 zampe e magari perché no se ci si trova al mare, un luogo che offra dei servizi anche per loro.

In Sardegna, si è fatto parecchio in questo senso nel corso degli anni e cosi facendo attraverso ricerche approfondite, si possono trovare hotel, villaggi e appartamenti che accettano gli animali. Andare in spiaggia con il proprio “fido” non è più una missione impossibile, cani e padroni potranno godersi a pieno la loro vacanza, la Sardegna è una Regione “Dog Friendly”.

Le regole ovviamente sono ferree.

Risultati immagini per spiagge sardegna
Ricordiamo per esempio che l’animale, deve essere iscritto all’ anagrafe, deve avere un microchip e il padrone deve portare sempre con sé il proprio libretto sanitario, con scritte le vaccinazioni obbligatorie svolte e il certificato medico del veterinario, che può essere richiesto dalle compagnie dei trasporti.
Consigliamo vivamente in particolare la vaccinazione antirabbica (anche se non è obbligatoria) e una buona copertura antiparassitaria, contro pulci, zecche e pappataci responsabili della leshmaniosi canina; inoltre si consiglia di far assumere al cane solo alimenti cotti, per evitargli di contrarre l’echinococco, un particolare tipo di tenia.
Parlando di servizi, molte località nel corso degli anni si sono sensibilizzate sull’argomento e grazie ad un’ordinanza regionale a riguardo, i Comuni sono obbligati a destinare un tratto delle proprie spiagge a cani e padroni, però si può fare ancora di più in questo senso, perché fin ora contiamo solo circa 34 “Dog-beach” sul territorio sardo; purtroppo chi infrange le regole portando i cani a spasso in spiagge solo per “umani”, può ricorrere in una multa molto salata, che va dai 100 ai 1.000 Euro.

Immagine correlata

Ma cosa sono queste “Dog-beach”? Cosa offrono? Partiamo dicendo che ogni “Dog-beach” è organizzata a modo proprio, alcune sono gestite dai comuni stessi, altre da associazioni e volontari animalisti. Sfortunatamente alcune non risultano all’altezza delle aspettative dei padroni, vuoi perché poco confortevoli o perché il tratto di spiaggia concesso non è esattamente paradisiaco come si vorrebbe, talvolta su tratti di litorale addirittura rocciosi, insomma in alcuni casi pare che sia stata una forzatura a chi ha la necessità o la volontà di passare le vacanze al mare col proprio amico fidato, dimenticando però che questo settore turistico, risulta in fortissima crescita.
Di base queste aree devono offrire uno spazio adatto a far correre gli animali, degli spazi ombreggiati per permettere ai “pelosi” di riposare all’ombra e altri servizi a fantasia dell’Organizzazione, magari a pagamento, ma che possano sorprendere l’ospite.
Si consiglia sempre di prendere informazioni anticipatamente e magari prenotare il proprio ombrellone perché non essendo spiagge ampie, l’ingresso è spesso a numero chiuso e un pò circoscritto a un numero limitato di ingressi.

Però non bisogna fare di tutta un’erba un fascio, ci sono delle belle realtà e soddisfacenti sotto ogni punto di vista, di seguito vi facciamo una lista con alcune spiaggie, di quelle che vengono segnalate tra le migliori strutture in tutta la Sardegna:

Risultati immagini per dog beach
Sant’Anna Arres
i Dog Beach di Porto Pino, gestita da volontari, libera e offre tanti servizi, anche quello veterinario, organizzando anche per i padroni degli aperitivi all’orario del tramonto.
Muravera (costa orientale sarda) Spiaggia Tiluguerta Dog Beach a Costa Rei (a pagamento ma con tanti servizi, ed è consigliata la prenotazione.
Santa Teresa di Gallura Porto Fido, presso la Spiaggia di Porto Quadro (a pagamento con servizi).
Sassari (vicino Alghero) Dog Beach di Porto Ferro (gratuita, senza servizi ma la spiaggia è splendida).

Naturalmente ci sia aspetta da tutti i clienti il rispetto delle normali regole igienico-sanitarie, quindi via la timidezza e giù di paletta e bustine per raccogliere i bisogni dei propri cani ma anche il rispetto della sicurezza nei confronti degli altri animali presenti, specie se in possesso di cani di razza “pericolosa”.

Il Comune può autorizzare anche i normali stabilimenti che lo richiedano, ad allestire un’area per gli animali da affezione all’interno della loro proprietà, l’importante è che i padroni del cane, dovranno provvedere autonomamente alla pulizia della loro postazione e provvedere quanto necessario per tutelare il proprio animale.
Una delle Regione più accogliente per il migliore amico dell’uomo è la Sardegna; le enormi Spiagge bianche e la cultura culinaria, rendono la Sardegna il luogo perfetto, nel quale trascorrere le vostre vacanze.

Detto questo buon divertimento, vi auguriamo di trascorrere giornate indimenticabili in compagnia dei Vostri amici, nello splendido mare sardo!!!

Risultati immagini per dog beach